Sacramenti: Matrimonio

Tra i valori universali dell’umanità c’è l’amore per cui l’uomo e la donna si cercano e si incontrano, per diventare una coppia e dare origine alla famiglia, cellula prima e vitale della società.
Nell’Antico Testamento i profeti assumono il matrimonio come simbolo dell’alleanza di Dio con Israele. Dio è lo sposo sempre fedele; Israele è la sposa spesso infedele.
Gesù prosegue su questa linea. Non a caso compie il primo miracolo per salvare una festa di nozze a Cana di Galilea. Viene infatti per preparare la festa eterna, in cui egli stesso è lo sposo, e in questa prospettiva anche il matrimonio umano acquista un valore più grande. Gesù ha una buona notizia da dare agli sposi: si apre un nuovo tempo di grazia e per chi crede diventa possibile attuare il progetto originario di Dio sul matrimonio in tutta la sua bellezza. Il divorzio fu accolto a motivo della “durezza di cuore”.
È uno sposo che ama fino al sacrificio di se stesso e al perdono delle offese. I coniugi cristiani ricevono il suo Spirito, che li rende capaci di amare come lui ha amato. Sostenuti dalla sua donazione pasquale, possono e devono amarsi come Cristo ama la Chiesa.
Gli sposi promettono di essere reciprocamente fedeli per tutta la vita, di amarsi e onorarsi, di accogliere con responsabilità i figli che Dio donerà loro e di educarli nella fede cristiana. Il loro stesso consenso è elevato a sacramento, segno che esprime, contiene e comunica l’amore di Cristo per la Chiesa. Il Signore Gesù dà loro lo Spirito Santo, per renderli capaci di amarsi con carità coniugale, partecipando alla sua donazione pasquale. Li consacra come coppia, non più solo come singoli; li chiama a edificare insieme il regno di Dio, modellando la loro comunione di vita sulla nuova alleanza di Dio con il suo popolo. Il matrimonio cristiano è una specifica vocazione alla santità, all’interno della comune vocazione battesimale; è una modalità della sequela di Cristo.
Oltre che sacro e soprannaturale, il matrimonio dei battezzati è sacramento, uno dei sette sacramenti: cioè, detto con parole precise, è un segno efficace di grazia, istituito da Cristo e celebrato dalla Chiesa. Il matrimonio tra i battezzati, cioè il loro patto coniugale, è un segno efficace, derivato e istituito da Cristo, per comunicare agli sposi la grazia che salva e santifica.
Ogni sacramento è un “segno”, cioè una realtà visibile che ne indica un’altra: più specificamente, il sacramento è segno sacro e santificante.
Nel matrimonio il segno è il “patto coniugale” tra i due sposi, il sì d’amore che essi si scambiano pubblicamente davanti ai testimoni. Certo questo scambio d’amore è uguale in tutti i matrimoni: quelli di ogni tempo e di tutti i luoghi; però nel matrimonio tra battezzati c’è qualcosa di specifico e di unico.
Nel matrimonio ministri del sacramento sono insieme gli sposi: essi fanno le veci di Cristo per amministrare il sacramento nuziale.

Qui sotto trovate l’elenco dei corsi i preparazione al matrimonio che vi svolgono nelle comunità vicine alla nostra:

Corsi in preparazione matrimonio 2020-2021

Se vi interessa conoscere come procedere e l’iter per sposarsi in chiesa con il matrimonio valido anche agli effetti civile potere consulta questo vademecum:

Vademecum per le pratiche in preparazione al matrimonio